Quantcast

Apre l’hub vaccinale Sant’Egidio, per fragili e senza fissa dimora

Roma – Martedì 6 luglio alle 16, a Roma, in via di San Gallicano 25a, sarà inaugurato il Centro Vaccinazioni Sant’Egidio contro il Covid-19. L’idea, nata durante l’incontro del 26 maggio scorso tra i responsabili della Comunità e il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo, è diventata realtà grazie anche ad una proficua sinergia con la Croce Rossa Italiana, la Regione Lazio e, in particolare, con la Asl Roma 1.

In un momento in cui appare sempre più importante e strategica la protezione sanitaria di tutta la popolazione, l'”Hub Sant’Egidio”, nel cuore di Roma, a Trastevere, attraverso la rete di prossimità ai più fragili, sviluppata negli anni dalla Comunità, permetterà di raggiungere tutti coloro che rischiano di essere esclusi dalla campagna vaccinale, a partire dai senza fissa dimora.

Nel pomeriggio di martedì 6 luglio, in un ampio salone situato nel complesso dell’ex San Gallicano, verranno effettuate le prime vaccinazioni. Per l’occasione saranno presenti, a partire dalle 16, il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19, generale Francesco Paolo Figliuolo, il presidente della Comunità di Sant’Egidio Marco Impagliazzo, il presidente della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato e il direttore della Asl Roma 1, Angelo Tanese.

È previsto un briefing per spiegare come la collaborazione tra queste diverse realtà ha reso possibile l’apertura e il funzionamento del nuovo hub vaccinale dedicato ai più fragili.