Quantcast

Ardu: aumentare contributo affitto e tavolo con Viminale

Roma – “Oggi in aula Giulio Cesare abbiamo affrontato le problematiche relative agli sgomberi e all’emergenza abitativa. A tal proposito abbiamo presentato due ordini del giorno per affrontare le problematiche del presente e del futuro. Con il primo odg, infatti,abbiamo affrontato l’attuale esigenza di provvedere all’aumento dell’importo del contributo economico mensile di sostegno all’emergenza abitativa, regolato dalla nuova delibera di Giunta capitolina 169 del 2019 e di aprire subito un confronto con la Prefettura e il ministero degli Interni affinche’ questi ultimi siano parti attive nell’attuazione delle forme di assistenza da rendersi nell’immediatezza degli sgomberi, sia direttamente, con contributi economici maggiori, sia indirettamente, tramite l’individuazione e la messa a disposizione di immobili da utilizzarsi come soluzioni abitative alternative per gli aventi diritto”. Lo scrive su Facebook il presidente della commissione Patrimonio di Roma Capitale, Francesco Ardu (M5S).

Con il secondo, spiega Ardu, “abbiamo affrontato la cronica problematica dell’emergenza abitativa sul territorio di Roma Capitale al fine di sbloccare lo stallo politico che si e’ venuto a creare e di istituire un tavolo di lavoro con la Regione Lazio affinche’ si proceda speditamente alla revisione delle deliberazioni regionali relative al piano straordinario dell’emergenza abitativa per Roma Capitale, in modo quindi da attribuire i fondi ex Gescal a Roma Capitale per il perseguimento delle finalita’ esclusivamente relative all’aumento del patrimonio Erp per finalita’ Erp”.