Quantcast

Argentin: impossibile girare in città per cechi e carrozzine

Di seguito la nota di Ileana Argentin (PD). "Anche oggi, nella Capitale i disabili in carrozzina ed i non vedenti hanno incontrato nuove barriere architettoniche. Non è più possibile girare per le vie della città in carrozzina, visto gli accumuli di immondizia, appoggiati vicini ai cassonetti".

Argentin: immondizia nuova barriera architettonica

Roma – Di seguito la nota di Ileana Argentin (PD). “Anche oggi, nella Capitale i disabili in carrozzina ed i non vedenti hanno incontrato nuove barriere architettoniche. Non è più possibile girare per le vie della città in carrozzina, visto gli accumuli di immondizia, appoggiati vicini ai cassonetti”.

“Anche le mamme con i passeggini -spiega Argentin- sono costrette a camminare in mezzo alla strada visto che, le buste e la sporcizia a terra impediscono di camminare sui marciapiedi. Questa mattina un uomo ceco dalla nascita, per prendere la metro vicino a Subagusta, è inciampato su una busta di immondizia. Solitamente l’uomo si muove da solo in modo autonomo, visto che conosce il quartiere, ma l’immondizia lo ha tradito”.

“Lui -prosegue- come tanti altri cechi stanno perdendo i lori punti di riferimento e sono sempre più condizionati nella loro mobilità . Anche i disabili in carrozzina, sono sempre più penalizzati da questa grave situazione dei rifiuti. Ogni giorno sono obbligati a camminare sulla strada invece che sul marciapiede, rischiando la loto incolumità . Il governo della città faccia qualcosa perché l’accessibilità sia consentita a tutti”.