Quantcast

Asl Rm 1, Tanese: prestazioni non erogate erano inappropriate

Roma – “Molte delle prestazioni che noi non abbiamo erogato in tre mesi probabilmente erano inappropriate. Molte delle prestazioni che avremmo erogato in ospedale probabilmente sono prestazioni che dobbiamo erogare a domicilio oppure con le tecnologie. Molte delle procedure burocratiche che appesantiscono la nostra gestione non sono necessarie”. Cosi’ il direttore generale della Asl Roma 1, Angelo Tanese, nel corso del webinar dal titolo ‘L’emergenza Covid-19 tra cura e gestione’ promosso dall’Alta Scuola in Economia e Management dei Sistemi sanitari dell’Universita’ Cattolica (ALTEMS), diretta dal professor Americo Cicchetti.

L’evento, a cui ha partecipato anche il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO), Filippo Anelli, e’ stato moderato da Vincenzo Antonelli, docente di Diritto amministrativo alla Facolta’ di Economia dell’Universita’ Cattolica di Roma. “Servono organizzazioni piu’ flessibili e piu’ veloci- ha proseguito Tanese- abbiamo poi bisogno di un ricambio generazionale, non e’ possibile essere riamasti per 10 anni con un blocco del turnover e adesso ritrovarci con un’eta’ media degli operatori sanitari di 56 anni. Anche su questo, pero’- ha concluso- a me sembra che stiamo facendo tanto”.