Asl Rm 5: dal 25 gennaio prenotazioni per vaccinazioni over 80

Roma – Dal prossimo lunedi’ 25 gennaio i cittadini OVER 80 anni potranno prenotare il proprio vaccino anti Covid sul sito SaluteLazio.it (PrenotaVaccinoCovid). Basta solo il codice fiscale. Si potra’ scegliere uno dei 100 punti di somministrazione diffusi sul territorio regionale, con la prima fascia oraria disponibile ed in automatico con la prima prenotazione del vaccino si prenota anche la seconda, sempre nel medesimo punto di somministrazione.

Le prenotazioni potranno esser fatte per il periodo temporale dal 1 di febbraio al 31 di marzo. L’avvio delle somministrazioni dei vaccini prenotati sara’ dal 1 febbraio. L’accesso ai punti vaccinali avverra’ solo con il codice di prenotazione. E’ fortemente sconsigliato recarsi ai punti vaccinali senza la prenotazione.

Presumibilmente dal 1 febbraio gli utenti sopra gli 80 anni potranno anche avvalersi della vaccinazione tramite il proprio medico di base che abbia aderito alla manifestazione di interesse indetta dalla Regione. In questo caso il cittadino potra’ chiedere il vaccino al proprio medico di medicina generale (MMG), la prenotazione sara’ gestita direttamente dal medico e la somministrazione avverra’ presso lo studio del medico o studi aggregati. Il vaccino verra’ distribuito ai medici di medicina generale che aderiscono alla campagna vaccinale attraverso i 20 Hub ospedalieri per garantirne la ‘catena del freddo’.

PUNTI VACCINALI ASL ROMA 5 In questa prima fase la ASL Roma 5 ha messo a disposizione 8 punti di somministrazione attivi dal giorno 1 febbraio 2021 e operativi dalle ore 9.00 alle 19.00, dal lunedi’ alla domenica: 1. Colleferro – Auditorium 2. Mentana, via Reatina snc 3. Casa della Salute Palombara Sabina 4. Palestrina – Palaverde 5. Subiaco Distretto 6. Tivoli, Palazzo Cianti 7. Tivoli, Acque Albule 8. Valmontone Hospital.

La capacita’ vaccinale quotidiana dell’Azienda sara’ di oltre 900 vaccini e si raddoppiera’ dal giorno 22 febbraio con l’inizio della somministrazione delle secondi dosi all’utenza vaccinata nei primi 20 giorni. La campagna vaccinale proseguira’ progressivamente, coerentemente con le indicazioni ministeriali e regionali, con l’estensione dell’offerta vaccinale alle fasce d’eta’ inferiore, fino a raggiungere tutta la popolazione.