Quantcast

Assemblea Capitolina rinviata a domani: M5S senza maggioranza

Roma – A vuoto la seduta dell’Assemblea capitolina di oggi. Dopo il raggiungimento solo al quarto appello del numero minimo di presenti per la validità dei lavori, alla prima votazione – erano in trattazione gli emendamenti alla delibera di modifica e aggiornamento del Regolamento scavi di Roma Capitale – la maggioranza M5S non è riuscita a garantire il numero legale.

Una volta ripetuto l’appello e riaperta la seduta, subito dopo i numeri sono mancati di nuovo: constatata la perdurante situazione, il presidente dell’Assemblea capitolina, Marcello De Vito ha tolto la seduta riaggiornandola a domani in seconda convocazione alle 15.

“Visto che si fa fatica a conseguire il numero legale, si dà il numero sull’appello e non lo si dà in votazione, non ci sono le condizioni per proseguire la seduta”, ha detto De Vito parlando all’Aula. “Dunque, apprezzate le circostanze, non credo sia opportuno andare avanti con questi ‘stop & go’ e quindi la seduta è tolta, andiamo in seconda convocazione a domani”.