Atac, Fdi: richiamati per difetto fabbricazione 90 nuovi bus

Roma – “Con la Raggi e i 5 Stelle al peggio non c’e’ mai fine, purtroppo la superficialita’ e il pressapochismo di questa amministrazione non hanno eguali e a farne le spese sono sempre i cittadini. Hanno avuto tutto il tempo per verificare i mezzi, soprattutto negli ultimi due mesi nel corso dei quali hanno circolato un terzo della flotta e ora che si riparte con la Fase2 Atac scopre che 90 dei nuovi bus acquistati non sono idonei e necessitano di manutenzione. Dopo i 45 filobus rimasti senza manutenzione, la municipalizzata dei trasporti e’ costretta a fare a meno anche di altri 90 torpedoni a metano, poiche’ dovranno sostituire una valvola del motore.”

“Cosi’ Roma, in piena ripartenza dopo la conclusione della prima fase dell’epidemia, si sveglia con 135 bus in meno. E’ normale averlo scoperto solo ora? Questi disagi si sommano alla disastrosa gestione delle riaperture di alcune fermate della metropolitana e ai continui disservizi di Atac ma nel frattempo il M5S ha deciso di premiare e promuovere i vertici dell’azienda del trasporto capitolino”. Lo dichiarano Rachele Mussolini consigliera di Roma Capitale Lista con Giorgia, vice presidente commissione Trasparenza e Federico Rocca responsabile romano Enti locali Fratelli d’Italia.