Quantcast

Atletica, assemblea capitolina approva adesione a fondazione ‘EuroRoma 2024’

Roma – L’Assemblea capitolina ha approvato all’unanimità la delibera di adesione di Roma Capitale alla ‘Fondazione EuroRoma 2024’, di cui fanno già parte anche il Dipartimento dello Sport della Presidenza del Consiglio, Sport&Salute Spa, Coni e Fidal (Federazione Italiana Di Atletica Leggera), che gestirà l’organizzazione dei Campionati Europei 2024 di Atletica Leggera a Roma a 50 anni esatti dalla storica edizione del 1974, resa celebre dall’oro di Pietro Mennea.

“Ringrazio l’Aula per aver dato disponibilità alla trattazione della delibera in tempi così rapidi”, ha detto l’assessore a Sport e Grandi eventi, Alessandro Onorato, illustrando il provvedimento in Aula.

“Si tratta di partecipare attivamente all’organizzazione degli Europei di atletica leggera che dopo 50 anni tornano a Roma, e partecipare alla Fondazione insieme a Regione, Governo, Sport e Salute e Fidal vuol dire essere parte attiva di questa organizzazione”, ha concluso l’assessore capitolino.

La commissione Sport, ha ricordato il presidente Nando Bonessio, “ha espresso ieri parere favorevole alla delibera, che attribuisce 90 giorni alla nuova fondazione per determinare, anche dal punto di vista dell’esposizione economica, le competenze di Roma Capitale. In secondo luogo l’evento prevede il coinvolgimento della città non solo negli impianti sportivi.”

“Mi fa piacere anticipare che porteremo oggi all’attenzione dell’Assemblea capitolina anche un atto che prevede un investimento sull’impianto di Tor Tre Teste, il più recente tra gli impianti di Roma Capitale ma che per uno smottamento del terreno è in condizioni quasi al limite della praticabilità”, ha aggiunto il consigliere verde.

La fondazione già prevede, inoltre, “che ci sia un coinvolgimento della città nell’organizzazione del grande evento per alcuni degli eventi: si parla di portare le gare del lancio del peso vicino al Colosseo, delle gare di marcia nei pressi delle Terme di Caracalla, pensiamo all’arrivo della mezza maratona in piazza San Pietro. Una visibilità mediatica fondamentale per il rilancio turistico indispensabile alla città”, ha concluso Bonessio.

Con un emendamento di Fdi, a prima firma del consigliere Andrea De Priamo, approvato all’unanimità, si prevede che l’Assemblea capitolina e le commissioni consiliari vengano coinvolte nella definizione dell’impegno della Capitale e delle risorse coinvolte fin dai primi 90 giorni di attività della Fondazione.

Approvato anche un ordine del giorno della Lega a firma Fabrizio Santori e Simonetta Matone in cui si impegna l’amministrazione capitolina a monitorare, recuperare e rilanciare tutti gli impianti sportivi di proprietà comunale, avviando un piano di investimenti dedicato all’ampliamento dell’offerta, e uno dell’Udc a firma Marco Di Stefano che impegna il sindaco attraverso il suo delegato nella costituenda Fondazione a chiedere al Comitato organizzatore di agevolare in tutti i modi la partecipazione gratuita di tutti gli studenti della città di Roma alle gare degli Europei 2024.