Aurigemma: al via inciucio Pd-M5S, a Pisana stop al patto Aula

Più informazioni su

Roma – “Oggi si e’ consumato l’ennesimo pasticcio della maggioranza Zingaretti. Dopo la scomparsa del Patto d’aula che e’ servito al centrosinistra per reggere ‘l’anatra zoppa’, questa mattina si e’ aggiunto anche il gruppo del M5s a supportare un centrosinistra oramai allo sbaraglio. Le due stampelle del patto d’aula ora non sono piu’ sufficienti per una maggioranza sfaldata: per cercare di votare una legge surreale come quella del compostaggio, a supportare la maggioranza del nuovo segretario nazionale del Pd Zingaretti, infatti, si sono aggiunti i voti del gruppo pentastellato, che non ha fatto altro che garantire durante tutta la nottata il numero legale all’interno del Consiglio. Soltanto grazie all’opposizione del centrodestra, che con coerenza ha tenuto fede al mandato che gli e’ stato affidato dagli elettori senza fare accordi con chi e’ stato demandato al governo della Regione, si e’ riusciti a sventare alle quattro di questa mattina l’approvazione di una legge (quella sul compostaggio), che era stata inserita come una ‘cambiale politica’ a fronte della velocita’ con la quale il presidente della commissione Urbanistica (M5s) aveva licenziato il Piano Territoriale Paesistico Regionale in Commissione per consentire poi la votazione in Aula consiliare. Si e’ smascherata cosi’ l’ipocrisia con la quale il M5s diventa maggioranza quando e’ all’interno del palazzo, per poi essere opposizione quando e’ nella piazza”. Lo dichiara il capogruppo di Forza Italia della Regione Lazio, Antonello Aurigemma.

Più informazioni su