Quantcast

Autodemolitori, Arder: Ziantoni non sa che terreni sono privati

Più informazioni su

Roma – Continua il muro contro muro all’interno del Dipartimento Tutela Ambiente di Roma in via Ostiense, tra 4 autodemolitori incatenati per chiedere un incontro con rappresentanti del Comune.

A quanto riferisce Elena Donato, presidente dell’Arder, che rappresenta i demolitori di via Togliatti ai quali il Campidoglio ha intimato di ripristinare i luoghi entro 60 giorni: “L’assessore all’ambiente Katia Ziantoni mi ha incontrato nei corridoi poco fa e mi ha detto: il tavolo tecnico del 3 giugno è confermato. Ziantoni mi ha ribadito però che le attività non possono sorgere sul parco perché su terreni che a suo dire sono pubblici e invece sono privati.”

“Poi ci ha detto che l’accordo di programma non ha nessuna valenza e che loro non sono tenuti a spostare gli impianti di demolizione, ma solo all’individuazione delle aree.”

“La delocalizzazione, dice Ziantoni, non è di competenza dell’amministrazione, mentre invece vorrei ricordare che il Tar aveva ribadito con un’ultima sentenza, che Comune e Regione sono obbligati a provvedere alla delocalizzazione a garanzia della quale i demomitori pagano una fideiussione da oltre 20 anni”.

Più informazioni su