RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Baglio-Piccolo: bagni pubblici rimasti chiusi da fine Giubileo fino oggi

Roma – “Il presidente della commissione Ambiente Daniele Diaco e’ un simpatico ottimista ed oggi ci informa che dopo quasi tre anni di giunta Raggi e’ stata pubblicata la gara da 1,5 milioni di euro per la gestione dei bagni pubblici di Roma Capitale. Quello che non dice il magnifico Diaco e’ che i bagni pubblici: Garibaldi, Ripetta, Colosseo, Pincio, Risorgimento, Cavalleggeri, Sant’Angelo e San Paolo; erano gia’ stati riqualificati con fondi del Simu prima del Giubileo della Misericordia e poi aperti ed affidati ad Ama proprio con gli stanziamenti dedicati all’evento religioso”.

“Finito il Giubileo, purtroppo i bagni sono rimasti colpevolmente chiusi e lo sono ancora oggi dopo quasi tre anni di governo M5S della citta’. Diaco ha quindi ben poco da rallegrarsi considerando che l’amministrazione Raggi ha tenuto chiuse strutture che potevano gia’ essere utilizzate da tempo e non lo ha fatto. Comprendiamo certamente la confusione che alberga in queste ore all’interno della maggioranza grillina, ma non possiamo non sottolineare che quello che Diaco definisce un altro obiettivo raggiunto altro non e’ che l’ennesimo evidente insuccesso collezionato da Raggi e dalla sua amministrazione”. Cosi’ in un comunicato le consigliere capitoline Valeria Baglio e Ilaria Piccolo del Partito Democratico.