RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Baldassarre: disponibili ad accogliere sfrattati via Scorticabove

Roma – Proseguono i lavori del tavolo permanente avviato dall’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunita’ solidale con la comunita’ sudanese in seguito alle operazioni di sfratto disposte ed effettuate dalla Questura in via Scorticabove. L’incontro odierno, che ha rappresentato il secondo appuntamento dopo quello del 12 luglio, ha registrato la partecipazione di un’ampia platea di soggetti a fianco della comunita’ sudanese: Arci, A Buon Diritto – Associazione per le Liberta’, Alterego – Fabbrica dei Diritti, Unhcr, Asia – Usb, rappresentanti dei Movimenti per l’Abitare.

“Nell’immediato abbiamo ribadito la disponibilita’ ad accogliere le persone sfrattate presso le strutture alloggiative di Roma Capitale. Nel frattempo possiamo mettere a disposizione, oltre allo spazio alloggiativo, anche luoghi dove potranno incontrarsi periodicamente, per proseguire le attivita’ che hanno impostato in un’ottica di comunita’”, spiega l’assessora alla Persona, Scuola e Comunita’ solidale Laura Baldassarre.

“Chiederemo subito all’avvocatura capitolina la fattibilita’ giuridica di una soluzione che consenta di ospitare in unico immobile queste persone, tramite una progettualita’ ad hoc che ne tuteli l’idea di comunita’ anche alla luce della specifica normativa regionale e nazionale. Il tavolo proseguira’, all’insegna del dialogo e del confronto: il prossimo incontro si svolgera’ il 6 agosto”, conclude.