RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Bardoscia/Maritato (Assotutela.net): “Contrari alle nuove regole per il recupero del Debito”

Più informazioni su

Abbiamo appreso con grande sorpresa dai quotidiani che l’Agenzia delle Entrate ha offerto ad Equitalia uno strumento che avrà serie ripercussioni sui contribuenti. Dopo 60 giorni dall’avviso al contribuente, Equitalia, potrà attivare ogni mezzo per recuperare il debito. Senza colpo ferire, potrà iscrivere ipoteca sui beni dei contribuenti considerati non in regola (facendo scattare una comunicazione alla centrale rischi delle banche con conseguente chiusura dei fidi), potrà pignorare il suo conto corrente (rendendo impossibile il pagamento di dipendenti e fornitori), avviare i pignoramenti presso terzi anche e far partire le ganasce fiscali su autoveicoli. Una manovra che a nostro avviso produrrà l’effetto contrario rispetto a quello che si è previsto.
Lo dichiarano in una nota il Presidente ed il Segretario dell’Associazione per la tutela del cittadino Assotutela.net Michel Emi Maritato e Pietro Bardoscia.
Il ministro dell’ Economia Giulio Tremonti, – prosegue Maritato – ha offerto una legge che dà al Fisco poteri mai visti nella storia della Repubblica. Entro 61 giorni dall’avviso, sperando che sia stato realmente ricevuto, il contribuente è costretto a pagare l’intera somma oppure a contestarla pagandone un terzo (più gli interessi maturati). Si deve saldare prima ancora dell’istruzione di un processo amministrativo che definisca chi abbia ragione; ma la cosa che più ci lascia indignati è la parte in cui, qualora il cittadino abbia fatto ricorso, non si consente di avviare il pignoramento ma purtroppo si prevede agli agenti di riscossione di ipotecare una casa e bloccare un’auto.
Non solo, a nostro avviso, si sta colpendo chi ha fatto dichiarazioni fedeli ma a causa di questa crisi non riesce a pagare interamente quanto dovuto. Non si può impugnare quello che è stato dichiarato, è la condanna a morte per molte imprese le quali hanno invece bisogno di sostegno, in questo difficile momento, indispensabile per innescare una ripresa dell’economia; per questo – conclude Bardoscia – non possiamo che esprimere un giudizio negativo su questi provvedimenti schierandoci al fianco di chi ne avrà bisogno.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.