Quantcast

Barelli: riformare poteri Roma Capitale ma con legge costituzionale

Roma – “Roma non appartiene ad alcuna specifica forza politica. Appartiene ai cittadini. E’ una citta’ che e’ onore e vanto del nostro Paese nel mondo e culla della civilta’ moderna. Ora dobbiamo passare dalle parole ai fatti: il tema dei poteri speciali e’ antica ma ora il nostro dovere e’ arrivare a conclusione dandoci dei tempi.”

“Per quanto mi riguarda penso alla riforma dell’articolo 114 della Costituzione, di cui sono primo firmatario, e che attribuisce a Roma i poteri dei Comuni, delle Citta’ metropolitane e delle Regioni.”

“Rispetto i colleghi che hanno presentato proposte di legge ordinarie e siamo tutti disponibili a valutare ogni strada per arrivare a risultato, anche se di leggi ordinarie ce ne sono state e non hanno portato al risultato”. Cosi’ il deputato di Forza Italia, Paolo Barelli, nel corso del suo intervento all’Assemblea Capitolina di Roma dove, alla presenza di diversi parlamentari, e’ in corso una seduta speciale sullo status di Capitale.