Bernabei: Figliomeni rimasto indietro, riparazioni perdite iniziate nel 2017

Roma – “Il consigliere Francesco Figliomeni e’ stato evidentemente troppo impegnato a saltare da un partito all’altro per avere contezza di quello che il M5S sta facendo per la Capitale d’Italia. Oggi si sveglia e chiede che venga affrontata seriamente la questione delle perdite idriche nelle condutture romane. Voglio aggiornarlo, visto che il collega di centrodestra sembra essere rimasto ‘leggermente’ indietro. La ricerca e la riparazione delle perdite e’ partita a maggio 2017. Nel piano industriale di Acea sono stati stanziati 1, 6 miliardi di euro per l’idrico di cui settecento milioni per Roma. Ad oggi Acea ha ridotto le perdite di acqua nella Capitale di oltre 2.300 litri al secondo”. Lo scrive su Facebook la consigliera capitolina del M5S, Annalisa Bernabei.

“E’ stato annunciato da poco il raddoppio del Peschiera. Si tratta dell’acquedotto che fornisce acqua all’80% dei romani. I lavori inizieranno nel 2020 e dureranno almeno 4 anni. Il raddoppio di questo acquedotto consentira’ di poter intervenire con lavori di manutenzione efficaci e di mettere in sicurezza l’approvvigionamento idrico per cento anni- prosegue Bernabei- Come il consigliere Figliomeni sa bene l’acqua e’ la prima delle nostre stelle. Non e’ che dopo essere passato da Fdi al gruppo misto, aver ipotizzato di entrare nella Lega ed essere tornato poi sui suoi passi, stamattina si e’ svegliato con l’idea di entrare nel Movimento? Non riesco a spiegarmi altrimenti la sua improvvisa quanto tardiva attenzione per l’acqua”.