Quantcast

Bilancio, Onorato: per 2022 stanziati 2.9 mln in più per impianti sport

Roma – “La Giunta Gualtieri per il 2022 ha stanziato 2,9 milioni di euro in più rispetto al 2021 sul piano investimenti”. Lo dichiara Alessandro Onorato, assessore allo Sport, Grandi eventi e Turismo intervenendo alla seduta della commissione congiunta Sport-Bilancio.

“Sport all’aria aperta per tutti, 100 nuovi playground e messa in sicurezza delle palestre nelle scuole: Roma diventerà la capitale dello Sport, con impianti e palestre accessibili a tutti i cittadini e presenti in ogni quartiere”.

Oggi infatti, prosegue l’assessore, “in commissione congiunta Bilancio e Sport sono state tracciate le linee guida sul bilancio triennale che verrà discusso e approvato in Assemblea. Grandi novità da parte della Giunta Gualtieri” su proposta dello stesso Onorato che riguardano gli investimenti per i prossimi tre anni.”

“I fondi verranno destinati alla realizzazione di 100 playground. In particolare sono stati stanziati 900mila euro per il prima anno, 1 milione per il secondo e 2 milioni per il terzo.”

“Per permettere ai romani di fare sport all’aria aperta verranno introdotte attrezzature in parchi e ville della nostra città con un piano di investimenti di 1 milione e mezzo di euro annuo per i prossimi 3 anni.”

“Gli interventi riguarderanno almeno una villa o un parco in ogni Municipio. In più, 1 milione e 400mila euro verranno investiti per interventi strutturali di riqualificazione e messa in sicurezza delle palestre scolastiche.

Si tratta, sottolinea l’assessore, “di un incremento di 1 milione e 400mila euro rispetto a quanto investito dalla Giunta Raggi. Sulla spesa corrente i saldi restano invariati”.

L’impegno di Onorato “è evitare che si continuino a spendere 700mila euro annui di guardiania su impianti abbandonati e riconvertire subito quei fondi sulla promozione dello sport”. A tal proposito l’assessore ha chiarito che “nei prossimi giorni si modificherà il regolamento per accedere ai contributi per la promozione sportiva che ad oggi vengono incredibilmente erogati a distanza di quasi 3 anni dalle manifestazioni”.

Onorato è “già al lavoro per snellire la burocrazia mettendo mano ai regolamenti affinché non ci siano ritardi e le risorse possano avere ricadute immediate sulla città”. (Agenzia Dire)