Quantcast

Biondi: Manca consapevolezza su ruolo primo cittadino

Più informazioni su

    Amministratori sotto tiro – Biondi (sindaco dell’Aquila):  “Manca consapevolezza sul ruolo del primo cittadino” –

    «Il sindaco è come un buon padre di famiglia, chiamato a raccogliere le  esigenze più diverse da parte delle comunità e ad amministrare con oculatezza la fiducia accordata. Per questo i primi cittadini sono i più visibili sul territorio e anche i principali bersagli quando si tratta di esprimere malessere o delusione per le ragioni più svariate».

    È quanto ha dichiarato il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, in merito al decimo rapporto “Amministratori sotto tiro”, curato da “Avviso Pubblico”.

    «Se gli amministratori locali, come si evince dal rapporto – continua Biondi  – sono vittime di una minaccia ogni 19 ore, di cui un terzo non di matrice criminale, forse significa che non c’è ancora abbastanza consapevolezza su ruoli e funzioni, per esempio, o che, ancora, certe scelte complessive non siano comprese fino in fondo, inquinate spesso da polemiche urlate e di parte».

    «Ecco perché, fermo restando la condanna contro ogni forma di intimidazione – conclude Biondi – è necessario prima di tutto amministrare con competenza, con assertività, ma anche con ascolto, informando in maniera puntuale circa decisioni e opportunità, tenendo sempre a mente il principio di missione e servizio che l’azione di governo, delle città e dello Stato, richiede. Così si recupera la fiducia, sentimento faticoso alla base del rapporto tra padri e figli, tra amministratori e amministrati, tra sindaci e cittadini».

    Più informazioni su