Bonafoni: a Cassino prima casa rifugio

Roma – “Accolgo con piacere la notizia che ufficializza la nascita della prima Casa rifugio nella citta’ di Cassino. La Convenzione, firmata oggi, sceglie di valorizzare l’esperienza delle operatrici dell’Associazione Risorse Donna che – dopo la chiusura della Casa rifugio di Villa Latina – non si sono arrese ed hanno lavorato ogni giorno per continuare il proprio lavoro al fianco delle donne vittime di violenza. Ho avuto modo di conoscere la loro realta’ e di apprezzare la loro professionalita’ e passione, questo risultato portato a casa dall’amministrazione del sindaco Enzo Salera e’ una opportunita’ per tutte le donne del Lazio meridionale.”

“La scelta di utilizzare una struttura confiscata alla criminalita’ organizzata conferisce alla Casa ancor piu’ valore; questa vicenda dimostra come il giusto connubio tra istituzioni e realta’ territoriali possa portare ad una coesione, mettendo da parte beghe amministrative che troppo spesso bloccano esperienze virtuose. Come affermato dall’associazione Risorse Donna, a cui auguro buon lavoro, e’ annuncio di liberta’”. Cosi’ in una nota la consigliera regionale del Lazio, Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti e componente della commissione Pari opportunita’ alla Pisana.