Quantcast

Bonafoni: hub vaccinale Termini, impegno tutta comunità offeso da svastiche foto

Roma – “Siamo nuovamente nella posizione di dover condannare un atto vile, che evidenzia ancora una volta quanto la cultura dell’odio e dell’intolleranza, unite a una buona dose di imbecillità, siano radicate nella nostra quotidianità.”

“Comparse lungo gli striscioni dell’hub di Termini alcune svastiche, in uno dei luoghi che, in questo preciso momento storico, rappresenta la rinascita e la ripartenza del nostro Paese e della nostra Regione.”

“Intravediamo finalmente una via d’uscita, che faticosamente verrà raggiunta dopo quasi un anno e mezzo di pandemia, dove il virus ha costretto tanti a fare sacrifici enormi, dove l’impegno nelle limitazioni e nel mettere in campo una campagna di vaccinazione solida, farà raccogliere a breve i risultati sperati.”

“Quanto accaduto è sprezzante e offende le battaglie e gli sforzi singoli e corali che abbiamo messo in campo, ancor di più alla vigilia della Festa della Repubblica, ledendo i valori democratici e della Costituzione. Un gesto inutilmente vigliacco”. Così in una nota la consigliera Marta Bonafoni, Capogruppo della Lista Civica Zingaretti alla Regione Lazio.