RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Bonafoni: mozione per fermare speculazione ex Snia a Roma

Roma – “E’ passata oggi in Consiglio regionale la mozione Ex-Snia – che mi vede prima firmataria insieme a Gianluca Quadrana, Gino De Paolis, Eugenio Patane’, Marco Cacciatore e Valerio Novelli – con la quale abbiamo chiesto agli uffici regionali che diano, nelle opportune sedi competenti, il loro parere negativo al progetto presentato dalla proprieta’ di demolizione e ricostruzione dell’ex fabbrica Snia avvalendosi della Legge sulla Rigenerazione Urbana. L’area ex-Snia non ha alcuna caratteristica di degrado che richieda una rigenerazione urbana. E’ esattamente il contrario. Li’ la natura si e’ riconquistata, nel tempo, cio’ che la chiusura e l’abbandono dell’ex fabbrica ha lasciato. Da qui nasce l’assoluta priorita’ di misure a tutela e conservazione del ricco patrimonio ambientale, paesaggistico e di biodiversita’ oggi li’ presente. Nella mozione ribadiamo anche l’assoluta necessita’ di concludere rapidamente le procedure amministrative avviate in questa direzione e chiediamo alla Soprintendenza competente di dare quanto prima il proprio parere a massima tutela e dell’area e che si arrivi nel piu’ breve tempo possibile all’istituzione del Monumento naturale e al riconoscimento da parte del Demanio delle acque del lago”. Cosi’ in una nota la consigliera Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti alla Regione Lazio.