RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Bonafoni: no a declassamento Parco Appia Antica

Roma – “Con la riorganizzazione del Mibac – ministero per i Beni e le Attivita’ culturali – il Parco archeologico dell’Appia Antica non esistera’ piu’ e sara’ declassato e accorpato alla Soprintendenza speciale di Roma, gia’ ricca di deleghe e impegni prioritari nel territorio capitolino. Una decisione che avra’ ripercussioni pratiche sulla Regina Viarum e che rompera’ la sinergia con il Parco regionale, innescando ambiguita’ e difficolta’ per cio’ che riguarda le competenze archeologiche e la tutela ambientale, comportando il blocco – come affermato dal direttore Quilici – dei progetti per i restauri urgenti (4 milioni di euro) e dei protocolli d’intesa con i Comuni per la valorizzazione”. Cosi’ in una nota la consigliera regionale del Lazio, Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti alla Pisana.

“Mi associo all’appello lanciato dai cittadini su Change.org, ‘Stop alla controriforma del ministero dei beni culturali’, e auspico che il ministro Albero Bonisoli – nel rispetto ognuno dei propri ruoli – instauri un confronto con la Regione Lazio e con gli altri livelli istituzionali affinche’ si possa arrivare ad una riformulazione della riforma che risponda, in modo piu’ adeguato, alle esigenze ed alle peculiarita’ territoriali”.