Bordoni-Cucunato: bilancio Municipio IX lacrime e sangue

Roma – “Da quanto emerso dalla manovra generale del bilancio, oltre al danno i cittadini del IX Municipio subiranno anche la beffa di un’Amministrazione, quella del Movimento 5 Stelle, incapace di gestire una citta’ e il Municipio Roma Eur”. Lo scrivono in una nota Piero Cucunato, capogruppo della Lega Salvini Premier in IX Municipio, e Davide Bordoni, consigliere della Lega Salvini Premier al Consiglio di Roma Capitale.

“Infatti- spiegano- saranno di oltre il 50% le spese tagliate in confronto allo scorso anno. Tagli che si presentano anche sulla spesa in conto capitale, dove numerosi progetti di opere pubbliche sono stati stralciati. Parliamo di nuove scuole da portare sul territorio, strade per la viabilita’ locale, riqualificazioni di decoro urbano e manutenzioni di opere pubbliche a patrimonio.”

“Sulla spesa corrente sono stati tagliati del 60% i fondi sulla gestione del verde pubblico, del 70% quelli inerenti alla manutenzione stradale a addirittura quasi azzerati tutti quei soldi destinati al commercio, allo sport, alla cultura e il turismo”.

“Cancellate dal piano d’investimento- continua Cucunato- anche le opere pubbliche inerenti alle scuole di Castel di Leva e Torrino, oltre agli interventi di riqualificazione urbana presenti nei quartieri periferici del IX Municipio e soprattutto nella zona della Laurentina e Ardeatina.”

“Proprio in questo quadrante del Municipio, sono stati dimenticati numerosi quartieri, di cui alcuni importanti nella struttura economica di Roma: si pensi a Trigoria; Mezzocamino; la Fonte Laurentina; la Cecchignola; Valleranello o il Divino Amore.”

“Mi auguro che gli emendamenti che ho proposto a nome della Lega Salvini Premier, possano essere accolti per tamponare, almeno in parte, i disservizi a cui saranno sottoposti i cittadini del IX Municipio Roma Eur: cittadinanza che tra l’altro paga i piu’ alti tributi d’Italia a livello locale, pur non vedendo nessun servizio”.

“Il Campidoglio- conclude Bordoni- non tiene conto delle esigenze del IX Municipio, mettendo in piedi una proposta di bilancio lacrime e sangue per quest’importante territorio romano. La sindaca Raggi ha deciso di tagliare del 50% i fondi destinati a questa realta’ municipale, in una mossa che andra’ a influire negativamente sulla vivibilita’ dei cittadini locali e soprattutto favorira’ la presenza di disservizi in questa area geografica. La Lega attraverso il capogruppo Cucunato ha gia’ predisposto emendamenti integrativi, che possano in parte colmare le lacune di un bilancio tra i peggiori dell’ultimo decennio”.