Bordoni: perplesso su gara per servizio ausilio a uffici Comune

Più informazioni su

Roma – “Roma, tante urgenze ma priorita’ non era taglio sprechi? Al Comune, secondo quanto riportano diverse fonti stampa, mancherebbe personale idoneo a smistare la cancelleria, distribuire moduli e applicare etichette a fini inventariali tanto da dover richiedere una gara per il servizio integrato di ausilio agli uffici capitolini”. Cosi’ il consigliere capitolino della Lega, Davide Bordoni, in una nota.

“Sulla questione ho rivolto una interrogazione alla sindaca per capire quali motivazioni hanno portato ad affidare ad una ditta esterna il servizio in esame.”

Prosegue Bordoni: “Se manca personale idoneo alla cancelleria non si capisce allora il perche’ dell’assenza di questi profili professionali nel nuovo concorso appena bandito dall’amministrazione.”

“È altresi’ vero che circa 600mila euro in un anno, questo l’importo speso dall’Amministrazione, e’ una cifra seppur onerosa per le casse comunali appena sufficiente per predisporre poche decine di unita’ di personale addetto al servizio e sembra quindi difficile che non si sia pensato ad un reperimento interno tra le risorse gia’ in forza al Comune.”

“Finche’ la Raggi non dara’ risposte e’ legittimo pensare che questa gara ad hoc, che si scontra con il contenimento della spesa, non fa altro che alimentare perplessita’ nell’affidamento di mansioni in un contesto dove la prassi vuole che i dipendenti capitolini provvedano autonomamente alla consegna dei moduli, alla fascicolazione e all’archiviazione delle istanze. Si potrebbe giusto aggiungere che, vista la lotta agli sprechi del passato, le trasparenza a riguardo sarebbe necessaria”, ha concluso Bordoni.

Più informazioni su