Bordoni-Rosati: alunni e docenti costretti a protestare, aule al freddo da mesi

Roma – A Roma ancora scuole ed edifici pubblici senza riscaldamento, la Città abbandonata. Alunni, docenti e genitori sono stati costretti ad inscenare un flash mob per avere l’attenzione dell’Assessorato Capitolino ai Lavori Pubblici.

L’Istituto comprensivo Carlo Alberto Dalla Chiesa nel Municipio VIII è infatti privo di riscaldamento da mesi. Dichiara il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier, Davide Bordoni – A farne le spese sono i nostri studenti costretti a fare lezione in aule che non garantiscono gli standard minimi di sicurezza e salute.

Non possiamo che chiedere pubblicamente agli assessori interessati e al primo cittadino di chiarire ai genitori di questi studenti quando sara’ riattivato l’impianto di riscaldamento. E invitiamo a predisporre un monitoraggio straordinario degli impianti in tutti gli altri istituti scolastici al fine di evitare altri problemi.

A rilanciare è anche la Capogruppo Lega nel VIII Municipio Raffaella Rosati che ribadisce: “Anche quest’anno torniamo a denunciare un impianto di riscaldamento malfunzionante che lascia al freddo centinaia di bambini della struttura, costretti a rimanere in classe con il giubbotto.

Anche quest’anno non troviamo un euro stanziato sul piano investimenti per questa scuola. Una vergogna senza precedenti, un altro tassello del caos scuola nel Municipio VIII.