Bordoni: spregiudicatezza non accettabile

Roma – “Il mio cordoglio per la tragica morte del vicebrigadiere Mario Rega Cerciello. Non si puo’ morire cosi’. E’ un attentato alla Sicurezza di tutti che fa emergere la vulnerabilita’ del nostro sistema. Il fatto che un carabiniere possa perdere la vita cosi’, durante il servizio, significa aprire una crepa profonda in una comunita’ che ha bisogno di piu’ tutele”. Cosi’ il consigliere Capitolino di Forza Italia Davide Bordoni commentando la morte di un giovane carabiniere nella notte di ieri in zona prati a Roma. La criminalita’ sta dimostrando un livello di spregiudicatezza non concepibile e non accettabile in una societa’ civile. Cosi’ Davide Bordoni, capogruppo di Forza Italia in Campidoglio e coordinatore romano che aggiunge in un tweet “Con enorme dolore ci stringiamo alla famiglia di questo servitore dello stato. Che i colpevoli siano assicurati alla giustizia al piu’ presto!”.