Quantcast

Bordoni-Toti: disagi per ciclabile su via Tuscolana

Roma – “Mobilita’ insostenibile, la pista ciclabile in via Tuscolana si mangia gran parte della carreggiata riducendo cosi’ il passaggio dei mezzi ad una stretta corsia. Mentre i cittadini aspettano dal Comune contributi e facilitazioni quelle che arrivano sono solo brutte sorprese. È il caso del tratto della nuova pista ciclabile disegnata tra la salita porta Furba e il ponticello di ferro nei pressi della stazione di P.zza Ragusa dove il consigliere Sandro Toti della Lega Salvini-Premier nel Municipio VII ha raccolto le proteste dei residenti infuriati: ‘A causa della successione di marciapiede pedonale, pista ciclabile e parcheggio auto, lo spazio della carreggiata e’ cosi’ esiguo da dare un insolito effetto visivo; le macchine in sosta regolare sembrano lasciate in mezzo alla strada, uno stato di cose imbarazzante che costituisce soprattutto un pericolo per la sicurezza. L’ammissione di colpa da parte del presidente del Municipio non basta, serve subito un ravvedimento operoso per il danno alla viabilita’ di zona”. Cosi’ una nota diffusa dal consigliere capitolino della Lega, Davide Bordoni.

“I disagi in via Tuscolana dimostrano che la Mobilita’ sostenibile non e’ un gioco. Il progetto del Comune al di la’ dell’effettivo utilizzo di queste piste ciclabili – sempre inferiore alle aspettative – oltre che un rischio per ciclisti e automobilisti fa anche aumentare il traffico e, come nel caso dei monopattini, i relativi incidenti”, conclude.