Quantcast

Braga: incapacità giunta Raggi sotto occhi di tutti, Roma non merita altro fallimento

Roma – “Ieri un nuovo incendio ad un impianto di trattamento rifiuti nella capitale: dopo il Tmb Salario ad andare a fuoco e’ l’impianto Ama di Rocca Cencia. Grazie all’intervento immediato dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile l’incendio e’ stato domato, ma resta la preoccupazione per l’impatto sulla qualita’ dell’aria e la salute dei cittadini. Questo nuovo incendio purtroppo mette a nudo tutta la responsabilita’ della Giunta Raggi, che in questi anni di governo della citta’ non ha saputo proporre nessuna soluzione concreta alla fragilita’ del ciclo dei rifiuti della Capitale”. Lo dichiara Chiara Braga, capogruppo Pd in Commissione ‘Ecomafie’ assieme ai colleghi Pd della commissione.

“La Commissione Ecomafie nella scorsa Legislatura aveva gia’ fotografato una situazione a costante rischio di emergenza. Ora questo nuovo incendio rischia di portare definitivamente al collasso la gestione dei rifiuti in citta’; non a caso il Pd in Commissione Ecomafie, dopo l’incendio di dicembre del Salario, aveva gia’ chiesto di allargare l’oggetto di indagine alla situazione dei Tmb presenti sul territorio regionale. Ribadiremo la richiesta di accelerare sul ciclo di audizioni e di sentire con urgenza i vertici di Ama, anche per capire se e quali misure sono state adottate per aumentare i controlli e la sicurezza dei Tmb e ridurre il rischio di incendi di natura dolosa o colposa in altri impianti di rifiuti, come quello che si e’ verificato ieri a Rocca Cencia”, dice Braga.

“Dalla Sindaca Virginia Raggi abbiamo sentito anche in queste ore parole confuse, di cui chiederemo conto in audizione in Commissione. Quello che e’ certo e sotto gli occhi di tutti e’ l’incapacita’ della sua Amministrazione, travolta da inchieste e arresti, di dare ai cittadini di Roma le risposte che meritano”, concludono i parlamentari Pd.