Calabrese: nessun trucco affidamento a Roma Tpl, falsità

Roma – “Ci sarebbe ‘un pasticcio’ nei trasporti, ‘un trucco nell’affidamento’ a Roma Tpl delle linee express attivate in questi giorni tra le stazioni metro. Questo trucco consisterebbe in un ‘subappalto’ del servizio alla societa’ privata che gia’ esercisce le linee periferiche nella nostra citta’. Peccato che non esista alcun subappalto e che questo servizio cosi’ importante in questa fase della ripartenza sia esercito da pullman Gran Turismo di Roma Tpl nell’ambito del contratto gia’ in essere e non ancora scaduto”. Lo scrive su Facebook l’assessore alla Mobilita’ di Roma Capitale, Pietro Calabrese.

“I servizi giornalieri effettuati in piu’ dai 70 pullman Gran Turismo rientrano in percorrenze non effettuate da Roma Tpl lo scorso anno. In sostanza, la scelta di far esercire queste linee da Roma Tpl non comporta alcun costo aggiuntivo per l’amministrazione capitolina, trattandosi di stanziamenti derivanti dal recupero di penalita’ gia’ trattenute in passato, e ci consente di mettere in campo una soluzione immediata- prosegue Calabrese”.

“Non si tratta quindi di partnership con il privato ‘a comodo’ e non ha nulla a che vedere con Atac, un’azienda pubblica che, come tutti sappiamo, non puo’ ‘moltiplicare’ gli autobus. Dobbiamo fare il possibile con le dotazioni esistenti, perche’ per l’acquisto di nuovi mezzi occorre tempo. Noi, tra l’altro, a differenza di precedenti amministrazioni, di autobus ne abbiamo comprati oltre 550 nuovi in tre anni di cui 227 gia’ in esercizio dall’estate scorsa”.

Per Calabrese “se oggi Atac riesce a fornire i principali collegamenti per gli utenti del trasporto pubblico e’ anche grazie all’opera di risanamento che abbiamo avviato e che ci ha permesso di rinnovare la flotta. I 70 autobus forniti da Roma Tpl sono mezzi in piu’ per chi deve raggiungere il centro dalla periferia, anche per alleggerire i flussi sulla metro”.

Secondo l’assessore, inoltre, “il capitolato relativo al servizio fornito da Roma Tpl per il trasporto pubblico capitolino non indica con quali vetture ma solo quanti chilometri debbano essere forniti. Si sostiene che Roma Tpl debba fornire ‘autobus e non pullman Gran Turismo’, mentre e’ il dipartimento Mobilita’ e Trasporti di Roma Capitale ad autorizzare i mezzi da impiegare”.