RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Calabrese: stazione Pigneto, avanti con lavori

Roma – “L’hanno definita la ‘stazione fantasma’, accusando Roma Capitale di aver paralizzato i lavori, aggiudicati da Rete Ferroviaria Italiana nel 2015. Ma quando siamo arrivati nel 2016 non esisteva uno straccio di cabina di regia o coordinamento. Non era ancora chiaro come si sarebbe dovuto attuare l’intervento e appena emerso il problema dei sottoservizi si e’ bloccato tutto.”

“In questi 3 anni abbiamo creato un gruppo di lavoro con RFI, abbiamo riunito tutti i soggetti coinvolti e tra pochi giorni, finalmente, ripartiranno i cantieri. La stazione Pigneto va avanti”. Cosi’, su Facebook, l’assessore capitolino ai Trasporti, Pietro Calabrese.

“Inizia quindi la fase centrale dei lavori, ritardata purtroppo dall’esigenza di portare a termine operazioni aggiuntive per lo spostamento dei sottoservizi- spiega- Tanto per essere chiari, come in altre parti della citta’, anche nel quartiere Pigneto, mancava una mappatura aggiornata dei sottoservizi presenti nell’area per cui scavando e’ emersa la necessita’ di risistermarli. Come ripeto spesso, a Roma piu’ che con l’archeologia dei secoli passati i problemi li abbiamo con le reti di impianti degli ultimi decenni.”

“A partire dalla seconda meta’ di gennaio sara’ modificata parzialmente la viabilita’ pubblica e privata della zona per consentire lo svolgimento dei lavori. Parliamo di un progetto fondamentale per la nostra citta’: la stazione sara’ infatti il nodo di scambio tra Linea C, Roma-Giardinetti, FL1 ed FL3. Non solo, Roma Capitale e’ pronta a supportare RFI anche nella realizzazione delle banchine che andranno a servizio della Termini-Ciampino e delle linee per Latina, Nettuno e Cassino. Con la stazione Pigneto, la stazione Venezia e i nuovi tram finanziati dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti inizia l’attuazione del Piano urbano della mobilita’ sostenibile. C’e’ chi lo considera un libro dei sogni, ma gia’ sta diventando realta’”.