Quantcast

Calenda: come prima cosa pulizia straordinaria e 5mila spazzini

Roma – “La prima cosa che farò sarà un piano straordinario di pulizia da 38 milioni contro le erbe, per le caditorie, per togliere le scritte dai muri e per lo spazzamento. Poi verificheremo la revisione generale delle metropolitane. In generale lavorerò sul decoro urbano. E rimetteremo 5000 spazzini in giro, con il reddito di cittadinanza, e migliaia di cestini”. Così il candidato sindaco di Roma per Azione, Carlo Calenda, in occasione di un confronto tra i quattro sfidanti in diretta sulla pagina web de Il Messaggero.