Quantcast

Calenda: da sindaco ricostituirò tavolo per Roma

Roma – “Quando sarò sindaco ricostituirò il Tavolo per Roma (che presiedeva da ministro dello Sviluppo economico, ndr), partecipato sia dai ministeri più importanti, sia dalla Regione che dalle parti sociali, che si riunirà una volta ogni sei mesi per fare il punto della situazione su Roma, valutare i passi avanti e capire la soddisfazione e la risposta delle parti sociali rispetto all’andamento delle cose”. Lo ha detto il candidato sindaco di Roma, Carlo Calenda, al termine dell’incontro con Unindustria nella sede di via Noale.

Per Calenda, con gli industriali romani “c’è una grande coincidenza dei programmi soprattutto sui rifiuti, a partire dalla realizzazione del termovalorizzatore su cui finora sono l’unico candidato favorevole, e sulle partecipate.”

“Nessuno dei miei avversari parla mai delle aziende se non con dei vaghi ‘investiremo’, io invece penso che Ama debba andare dentro Acea e Atac dentro Ferrovie dello Stato perché sono aziende che in questo modo non funzionano. Bisogna essere vaghi, basta dichiarazioni vaghe senza uno straccio di programma”. (Agenzia Dire)