Quantcast

Calenda: sarei stato lapidato se avessi fatto festa in hotel a 5 stelle come Raggi

Roma – “Se avessi dato una festa, pagata da un consulente del Comune, in un hotel a 5S di un imprenditore a cui è stata rilasciata (per fortuna) un’autorizzazione edilizia, sarei stato lapidato, Renzi direttamente arrestato, Berlusconi fucilato. I Cinquestelle, invece, si sono solo evoluti. Tanto”. Lo scrive su Twitter Carlo Calenda, candidato sindaco di Roma, commentando un articolo apparso oggi sul quotidiano ‘Domani’.