RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Campidoglio: Entro luglio lavori per nuove preferenziali

Secondo la Sindaca di Roma Virginia Raggi l'obiettivo è fluidificare il traffico e migliorare i collegamenti a favore del trasporto pubblico

Roma – Entro luglio partiranno i lavori per la realizzazione del primo pacchetto di nuove preferenziali: via Nomentana – Val d’Aosta (da Circonvallazione Nomentana a Via Val d’Aosta); via di Valle Melaina (da Piazzale Jonio a Via Monte Cervialto), così come inizieranno le operazioni per la protezione delle esistenti in via Emanuele Filiberto, via Orazio Pulvillo – via Quinto Publicio e viale Libia – viale Eritrea.

A seguire partiranno i lavori per la realizzazione di nuove corsie dedicate al trasporto pubblico a piazza Sempione (da via Monte Subasio a via Gargano); viale Jonio (da via Col di Rezia a via Scarpanto) e via di Boccea (da Piazza dei Giureconsulti a Via Giuseppe Marello), via Napoleone III, via Principe Eugenio e via Cristoforo Colombo (da viale dell’Oceano Atlantico a viale dell’Umanesimo).

Secondo la Sindaca di Roma Virginia Raggi l’obiettivo è fluidificare il traffico e migliorare i collegamenti a favore del trasporto pubblico. Questo per un servizio più efficiente per i cittadini.

In quest’ottica s’inseriscono interventi più complessi per la creazione di una nuova viabilità per Roma. Grazie anche alla stesura del Piano urbano della mobilità sostenibile, che disegna nuove linee tranviarie e metropolitane. Passando per le ciclabili e parcheggi di scambio, creando una nuova mappa per la Capitale.

Per l’Assessore alla Città in Movimento di Roma Linda Meleo aumentando la rete capillare di corsie riservate al tpl, si rende il servizio di trasporto pubblico più veloce e diretto, a servizio degli utenti. In modo da disincentivare l’utilizzo dell’auto privata. Elemento in più per rilanciare forme di mobilità alternative.

Per il presidente della Commissione Mobilità e Trasporti Enrico Stefàno prosegue il programma concordato in sinergia con dipartimento e Roma servizi per la mobilità. Per migliorare i collegamenti delle linee.

Un lavoro che va in parallelo con la razionalizzazione delle fermate, che ha al momento, a oggetto 50 linee della rete.

E’ quanto si apprende da un comunicato del Campidoglio.