Cangemi: oggi con settore giovanile SS Lazio per ribadire no a bullismo

Roma – “Lo sport come valore e momento di aggregazione continua ad essere la leva piu’ forte della campagna ‘No Bulli’, con cui vogliamo diffondere un messaggio chiaro contro una vera e propria piaga sociale”. Lo dichiara il vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e consigliere Lega, Giuseppe Emanuele Cangemi.

“Oggi, dal centro sportivo del settore giovanile della SS Lazio, abbiamo voluto ribadire il nostro messaggio contro il bullismo e contro ogni forma di prepotenza e violenza ai danni dei ragazzi.”

“Il Covid ha avuto e sta avendo ripercussioni importanti sulla vita dei piu’ giovani, che hanno visto assottigliarsi la possibilita’ di svolgere attivita’ all’aperto a favore invece di un maggior utilizzo di tecnologie e presenza on line.”

“Il conseguente rischio e’ quello di una maggiore esposizione a atti di bullismo e cyberbullismo, con esiti potenzialmente gravissimi. Per questa ragione- conclude Cangemi- non dobbiamo farci trovare impreparati e con la guardia abbassata: questa battaglia si vince con un impegno quotidiano e con la determinazione che questi ragazzi dimostrano dentro e fuori del campo da gioco”.