Casapound. Di Stefano: chi minaccia Raggi è matto

Roma – “Non c’e’ nessun intenzione di minacciare il sindaco. Non dobbiamo dissociarci, perche’ non siamo mai stati associati a sociopatici. Chi va sulla pagina Facebook della Raggi a minacciare e’ un matto, mettetegli la camicia di forza”. Cosi’ Simone Di Stefano, leader di Casapound, sotto al palazzo occupato di via Napoleone III, in merito ad alcuni post comparsi in giornata sui social rivolti alla sindaca di Roma, Virginia Raggi.