Casu: dati Sant’Egidio preoccupano, diritti bimbi vanno garantiti

Roma – “La Comunita’ di Sant’Egidio ha rilevato dati allarmanti: il 61% dei bambini romani tra 6 e 10 anni non ha svolto lezioni online nelle ultime settimane. Come Pd Roma consideriamo i diritti delle bambine e dei bambini una assoluta priorita’ per tutti, e abbiamo posto la massima attenzione dal primo giorno dell’emergenza ai rischi per i piu’ piccoli piu’ fragili”. Lo afferma il segretario romano del Pd Andrea Casu.

“Assieme ai nostri eletti- spiega Casu- abbiamo gia’ presentato una mozione e un documento per chiedere a Roma Capitale il massimo impegno per l’apertura in sicurezza di centri estivi integrati e diffusi e la ripartenza a settembre di tutto il sistema scolastico- continua Casu- È fondamentale che tutte le istituzioni e le forze politiche e sociali comprendano l’importanza di questa battaglia, accolgano subito l’appello ad attivare il prima possibile percorsi utili a permettere a tutti i bambini di recuperare al piu’ presto il diritto allo studio che l’emergenza COVID ha negato loro”.