Casu-Parrucci (PD): Multiservizi, vertici azienda spietati con 270 lavoratori

“Nonostante la proposta di AMA, per voce del suo Amministratore Zaghis, in accordo anche con la Prefettura, di favorire l’attivazione degli ammortizzatori sociali per i 270 lavoratori della Multiservizi a rischio licenziamento, nella serata di ieri è arrivata una incredibile, quanto sconcertante, risposta negativa da parte dei vertici aziendali, che hanno comunicato l’intenzione di proseguire con l’invio delle lettere di licenziamento”.

Così in una nota Andrea Casu Segretario PD Roma e Daniele Parrucci, Responsabile politiche del lavoro del PD Roma.

“Questa presa di posizione, che avrebbe dato ossigeno ai lavoratori e 9 settimane di tempo a tutti gli attori per cercare una soluzione alternativa al licenziamento, manda in frantumi ogni possibile soluzione di accordo tra Roma Capitale e AMA.

In tutto questo pesa come un macigno il silenzio della Giunta Raggi, che continua a consegnare all’opinione di tutti un’immagine sempre più cruda della realtà di Roma, ossia una Capitale totalmente priva di Governo, che abbandona al proprio destino i suoi cittadini ed i suoi lavoratori” conclude la nota.