RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Cecera (PD): via Damiano Chiesa iniziano i cantieri, buttati via 3 mesi

Più informazioni su

Nessuna risposta alle richieste di intervento in urgenza fatte a fine maggio dal consigliere Cecera sul cantiere di via Montiglio/via Damiano Chiesa che metteva in guardia i pentastellati sul rischio caos traffico a settembre.

Cecera (PD) XIV Municipio: via Damiano Chiesa – via Montiglio tornati dalle vacanze iniziano i cantieri. Hanno buttato tre mesi.

“Situazione tragicomica quella del cantiere di via Montiglio: a maggio il primo intervento fatto da Acea su un tratto di fognatura rotta, con la strada completamente chiusa che ha paralizzato il traffico nell’intero quadrante – spiega il consigliere del XIV Municipio Alessio Cecera del Partito Democratico – senza segnaletiche sulle strade alternative da percorrere se non qualche cartello scritto a pennarello affisso qua e là; poi la riapertura parziale di una carreggiata dopo la richiesta che ho inoltrato al comandante della Polizia Locale del XIV gruppo, poi il nulla.”

“Il cantiere si è fermato a giugno ed è rimasto deserto per tutta l’estate. Nessuno al lavoro, strada con segnaletica da cantiere abbandonata a se stessa che in pochi rispettano. Infine la notizia ufficiale (riportata prima in commissione capitolina lavori pubblici e poi nella commissione municipale) che Acea dovrà effettuare altri lavori su 500 mt di strada, che dureranno almeno fino a novembre salvo imprevisti.”

“È follia pura. Il cantiere partirà verosimilmente la prossima settimana, cioè in concomitanza con la ripresa delle attività della città – aggiunge perplesso il consigliere Cecera – e come comunicato dal tecnico Acea intervenuto in commissione, la strada subirà una giusta totale per almeno una settimana, mentre per i rimanenti 110 giorni il transito sarà possibile solo su una carreggiata.”

“Insomma il caos totale – conclude Cecera – che lascia l’amaro in bocca soprattutto se si considera il fatto che per tutta l’estate nessuno ha messo mano al cantiere. A domanda precisa rivolta agli amministratori M5S sul perché non si è imposto ad Acea di lavorare in estate, mi e’ stato risposto che l’opera era in fase di progettazione.

Ma se il nuovo tratto fognante doveva essere fatto in urgenza non poteva essere abbandonato per tre mesi con un transennamento o in alternativa, se non urgente, dovevano spostare l’intervento in un periodo dove il traffico è più scarico”

Più informazioni su