Quantcast

Celli: lavoro serrato in Aula, ieri approvata variazione bilancio

Roma – Approvata ieri dall’Assemblea Capitolina la variazione Bilancio con 25 voti favorevoli, 8 contrari e 2 astenuti. La variazione approvata dall’Aula ha ridistribuito e impegnato 30 milioni di euro, intercettati tra i fondi non spesi nei mesi precedenti.

Si tratta di risorse che sono state messe a disposizione, per essere spese entro l’anno, dei dipartimenti e dei Municipi (20 mln) e del Piano di Pulizia straordinaria del Campidoglio (9,5 mln).

Il documento contabile registra un saldo negativo di 27 milioni di euro, dovuto a minori entrate (-38 mln dalle multe e -40 mln dall’imposta di soggiorno), nonostante i ristori statali di 255 mln di cui 54 compresi nella variazione.

Il “tesoretto” di 59 mln di euro, individuato nelle minori o mancate spese, è stato utilizzato per la variazione e a copertura del saldo di 27 milioni di euro. I fondi non utilizzabili entro dicembre sono stati stralciati, ma saranno disponibili nel prossimo documento di bilancio previsionale 2022-2024. Sul documento sono stati presentati 45 ordini del giorno e cinque emendamenti, di questi sei gli ordini del giorno approvati.

“L’Aula ha approvato l’ultima variazione dell’esercizio in corso, la prima della nuova Amministrazione, prima della scadenza utile e lo ha fatto con celerità e puntualità. Un lavoro serrato e un buon risultato per la città grazie all’impegno dei gruppi avviato, sia in Aula che nelle Commissioni, già in queste prime settimane dall’insediamento”. Così la presidente dell’Assemblea Capitolina, Svetlana Celli. (Agenzia Dire)