Celli: palestre scolastiche restano chiuse

Roma – “A pochi giorni dalla riapertura delle scuole Roma Capitale si ricorda delle palestre scolastiche e dei corsi sportivi pomeridiani, gestiti dai centri sportivi municipali. Ma se ne ricorda solo sulla carta e nel modo sbagliato. A scrivere infatti per ‘dettare la linea’ ai direttori dei Municipi, che hanno una loro autonomia, e’ il presidente della commissione Sport, un consigliere del M5S, e non l’assessore che e’ il rappresentante della Giunta demandato a questo.”

“Ma a Roma, si sa, la confusione regna sovrana. Ci aspettavamo che il presidente della commissione Sport sollecitasse il proprio assessore, affinche’ fossero attuate le linee dell’Assemblea capitolina, e non i dirigenti municipali su cui non ha alcuna competenza. Ma dal 2016 lo Sport di Roma Capitale e’ governato da una Sindaca, da un Assessore e da un presidente di Commissione tutti del M5S, anche se “governare” e’ una parola forte, perche’ implica saper progettare una citta’, una idea complessiva della vita dei cittadini e, soprattutto, avere il coraggio delle idee mettendoci la faccia: in questi quattro anni non si e’ visto nulla di questo.”

“Cosi’, mentre tutto e’ drammaticamente fermo in questa citta’, si continuano a inviare lettere, in cui si ribadisce, si suggerisce, si ritiene opportuno perche’ altri in questo caso i Municipi si assumano responsabilita’. Ma la Giunta capitolina dove sta? Ora il problema piu’ grande da gestire sembra essere la paventata indisponibilita’ di alcune palestre scolastiche.”

“E di fronte a questo rischio non ci sarebbe bisogno di un assessore che governi la questione, dia le indicazioni e cerchi di coordinare scelte uniformi in tutta la citta’? Come mai l’assessore Frongia non ha ancora convocato – cosi’ come previsto dall’articolo 4 del Regolamento dei centri municipali – l’Osservatorio Sportivo Scolastico che ha, tra le proprie competenze, proprio la risoluzione dei problemi riguardanti l’uso delle palestre? Dobbiamo ricordargli che l’Osservatorio e’ costituito da rappresentanti dell’Amministrazione capitolina, del Coni Lazio, dell’Usr del Lazio con compiti di coordinamento? Intanto le palestre continuano a rimanere chiuse e i romani non hanno piu’ i loro corsi di sport. Particolari che forse questa Amministrazione non reputa importanti e urgenti”. Cosi’ su facebook la capogruppo in Campidoglio della Lista Civica Rtr, Svetlana Celli.