RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Celli: riaperturà a metà stazione Barberini per motivi sicurezza da quanto appreso

Roma – “La stazione Barberini, chiusa da marzo, riaprira’ i primi di dicembre, ma solo a meta’: per i passeggeri in uscita. In partenza invece la stazione restera’ ancora inaccessibile. Motivi di sicurezza, dal momento che delle sei scale mobili ne sono state riparate solo quattro. Questo quello che abbiamo potuto appurare oggi, nella commissione Trasparenza che ho richiesto, e secondo quanto riferito dal direttore di esercizio di Atac Gianni Nicastro e dal capo manutenzione Stefano Pisani”.

“Atac l’8 novembre avrebbe fatto richiesta all’ufficio ministeriale del collaudo. Ma aspetto copia della lettera partita da Atac, che ho chiesto venga inviata ai consiglieri della Commissione. Per le altre due scale mobili i tempi sono ancora piu’ lunghi e si potra’ sapere di piu’ nelle prossime settimane quando da Atac arrivera’ un cronoprogramma dettagliato dei lavori. Alla seduta della commissione era stato invitato l’assessore alla Mobilita’ Pietro Calabrese, ma non si e’ presentato”.

“E questa assenza e’ inammissibile quando bisogna metterci la faccia e dare risposte ai cittadini. Eppure il danno a causa della chiusura prolungata per nove mesi e’ ingente, per romani e commercianti. Per questo giovedi’ in Aula portero’ la mozione per una diminuzione dei tributi locali alle imprese della zona, sulla scia di quella gia’ approvata per la stazione Repubblica. Mi auguro che i consiglieri di maggioranza ne riconoscano la giusta importanza”. Cosi’ in un comunicato la capogruppo in Campidoglio della Lista Civica Roma Torna Roma, Svetlana Celli.