RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Cgil: condanna ed indignazione per furto pietre d’inciampo

Roma – “Esprimiamo forte condanna e profonda indignazione per un atto inqualificabile, deplorevole e vergognoso che oltraggia, non solo la comunita’ ebraica, ma la tutela della memoria e testimonia come l’antisemitismo sia ancora un male che deve essere combattuto non dimenticando quanto la storia ci ha insegnato”. Cosi’ in una nota la Cgil commenta Il furto di venti ‘pietre d’inciampo’, avvenuto questa notte nel rione Monti di Roma.

“Quanto accaduto- aggiunge il sindacato guidato da Susanna Camusso- e’ l’ennesimo episodio che registriamo in questi giorni di fanatismo religioso, etnico, politico, che inneggia all’odio razziale e che ci deve indurre a tenere alta la vigilanza e a non abbassare la guardia”.

“All’Associazione Nazionale ex Deportati nei campi nazisti (ANED), a tutta la Comunita’ Ebraica e all’Associazione Arte in Memoria- conclude la nota- vanno la nostra solidarieta’ e vicinanza”.