Quantcast

Ciaccheri: 106 mln da Pnrr per valorizzazione parco Appia Antica

Roma – “Centosei milioni per l’Appia Antica e un grande piano di valorizzazione culturale da Roma all’agro Romano che sia traino della ripartenza del Paese. Ecco una bella notizia che esce dalla presentazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”. Lo dichiara in una nota Amedeo Ciaccheri, Presidente del Municipio Roma VIII.

“Se in generale Roma non ha avuto lo spazio che meritava nella programmazione dei fondi su tanti fronti, nella scelta di fare dell’investimento sul Museo Nazionale Romano e sul Parco Archeologico dell’Appia Antica un punto strategico degli attrattori culturali del Paese per la ripartenza c’e’ il segno di una semina antica in cui e’ scritto il futuro della nostra città”, prosegue Ciaccheri.

“Nuove acquisizioni come quella recente del Mausoleo di Sant’Urbano, scavi, restauri ma ancora una rete museale diffusa sul territorio e lo straordinario compito di poter raccogliere la complessita’ e la stratificazione della storia di Roma. Ci sono dei nomi nascosti dentro questa conquista: Antonio Cederna, Adriano la Regina, Vittoria Calzolari, Renato Nicolini e altri ancora.”

“Una conquista davvero, battaglia dopo battaglia, che cosi’ potra’ nei prossimi anni fare un passo in avanti, perche’ questo patrimonio mondiale che la nostra citta’ conserva sia capace di rappresentare la vocazione migliore per una citta’ alla ricerca continua di identita’ e orizzonte.”

“Un ringraziamento dovuto al lavoro importante realizzato va al Ministro Franceschini, a Stephane Verger direttore del Museo Nazionale Romano e a Simone Quilici direttore del Parco Archeologico Dell’Appia Antica, a cui vanno i ringraziamenti miei personali e di tutto il nostro territorio per l’attenzione e l’impegno verso la Regina Viaurum”, conclude Ciaccheri.