Ciaccheri: archivio Flamigni sogno che si avvera

Più informazioni su

Roma – “Vedere questo spazio restituito alla collettivita’ e’ un sogno che si avvera”. Amedeo Ciacchieri, presidente del Municipio VIII della Capitale, ha espresso cosi’ la sua soddisfazione per il trasferimento dell’Archivio Flamigni nel nuovo spazio culturale della Regione Lazio, denominato MEMO, realizzato nel cuore del quartiere Garbatella, al piano terra di un locale dell’Ater Roma.

“L’archivio Flamigni e’ un nuovo capitolo che si aggiunge a un’operazione di restituzione di spazi sottratti all’utilizzo pubblico e che abbiamo iniziato, con una grande intuizione di Zingaretti insieme ad Ater, guardando a questi come luoghi che potenzialmente potevano esprimere un desiderio di comunita’: trasformare piazza Bartolomeo Romano in un ecosistema culturale”, ha spiegato Ciaccheri.

“Alla biblioteca Moby Dick, e al teatro Palladium, si aggiunge questo altro pezzo importante. Ed e’ un onore accogliere questo spazio nella nostra comunita’ territoriale”.

Per Ciaccheri si tratta di “un grande onore. Dentro queste stanze ristrutturate c’e’ una potenzialita’ che si mettera’ al lavoro in queste ore per intrecciarsi con il bene storico che questa comunita’ rappresenta. Sara’ un punto di riferimento per le scuole e le comunita’ educative che qui troveranno occasione per approfondire le vicende del secolo scorso, che ci servono per affrontare le vicende che stiamo vivendo”.

Più informazioni su