Quantcast

Ciaccheri: primarie senza donne inaccettabili

Roma – “Le Primarie senza la presenza di donne non sono accettabili. Senza una competizione vera sono inutili. Siamo colpiti dalla pressione subita da Monica Cirinna’ per abbandonare il campo. E anche dal silenzio che ne e’ conseguito. Il patriarcato si puo’ manifestare in tante forme anche nell’impedire di fatto la partecipazione di donne femministe capaci di competere per la vittoria.”

“Ora dovrebbero essere i candidati uomini a fermarsi e dire che senza una presenza di genere vera forte, non una figurina rosa, non si puo’ tenere alcun processo partecipativo. A questi uomini rivolgiamo un appello perche’ e’ loro la responsabilita’ di rendere credibili le primarie del centrosinistra.”

“Inoltre per massimizzare il consenso servono primarie vere e competitive in cui ci sia un confronto sul futuro della citta’ non preordinato. Le primarie devono attrarre popolo e consenso altrimenti rischiamo di diventare inutili o dannose”. Cosi’ Amedeo Ciaccheri, Presidente del Municipio Roma VIII e Portavoce di Liberare Roma sulla pagina Pagina Facebook di LIberare Roma.