Ciaccheri: su politiche sportive fallimento totale Giunta Raggi

Più informazioni su

Roma – Nel corso della conferenza stampa ‘Tutto fumo, niente sport’ e’ intervenuto il presidente del Municipio Roma VIII, Amedeo Ciaccheri, dichiarando quanto segue: “Siamo reduci da un dolore profondo per il mondo dello sport per la rinuncia alla serie A di basket da parte della Virtus.”

“Roma ha conosciuto con questa amministrazione il declino progressivo e drammatico della vocazione di Roma a grande capitale dello sport internazionale. Dalle grandi questioni, come la rinuncia alla olimpiadi, al ruolo del Comune nella garanzia del diritto allo sport a partire dal territorio come l’utilizzo delle palestre scolastiche per le attivita’ sportive di base, la Raggi ha fallito completamente.”

Prosegue Ciaccheri: “La questione dei canoni di affitto dell’impiantistica sportiva municipale sono l’ennesimo atto di disattenzione verso il mondo dello sport ed e’ chiaro che la deve risolvere chi e’ chiamato alla gestione del bilancio capitolino e non puo’ esserci un rimbalzo da qua a la’ senza soluzione”.

“La Raggi ha deciso di dare un nuovo corso sull’impiantistica sportiva trattando lo sport solo come una cassa economica tralasciando completamente tutti i valori sociali e di legame con la comunita’ territoriale”, continua Ciaccheri.

“Ora, poi, siamo davanti ad operazioni spregiudicate dell’assessore Frongia e del residente di Commissione Diario, gia’ in piena campagna elettorale, ne e’ un esempio quel che sta accadendo sull’impianto sportivo di via Brogi, dove a bando deserto (bando basato ancora una volta solo sugli aspetti economici) l’assessore allo sport vuole procedere ad assegnarlo direttamente ad una federazione sportiva, sicuramente meritoria ma senza tener conto del valore sportivo territoriale di questo impianto e in generale di una vocazione sociale dell’impiantistica comunale”, conclude Amedeo Ciaccheri.

Più informazioni su