Ciacciarelli: pugnalata al cuore dell’Italia

Roma – “Sono vicino all’ Arma dei Carabinieri per la prematura scomparsa del vice brigadiere Mario Cerciello Rega, assassinato questa notte a Roma mentre garantiva la sicurezza dei cittadini. Muore, giovanissimo, un servitore dello Stato. Nessuno potra’ restituirlo alla famiglia, nessuno potra’ restituirgli lo splendido futuro che aveva davanti, strappatogli via dalla furia omicida di due bestie per le quali tutta Italia auspica pene esemplari! Il nostro Paese e’ stato pugnalato al cuore, e chiede giustizia! In una citta’ come Roma le forze dell’ordine non possono essere lasciate da sole. La capitale e’ diventata un far west. È urgente un potenziamento dei reparti deputati alla sicurezza. Questi uomini ci proteggono ogni giorno ma chi pensa a proteggere loro? Lo Stato deve supportare di piu’ l’Arma dei Carabinieri e garantire piu’ uomini per le strade. Le mie piu’ sentite condoglianze alla famiglia del vice brigadiere. Che possa riposare in pace”. Cosi’, in una nota, il consigliere regionale del Lazio, Pasquale Ciacciarelli, di Forza Italia.