Ciacciarelli: Raggi deve trovare discarica dentro Comune Roma

Roma – “È fissata per domani la scadenza del termine ultimo concesso dalla Regione Lazio alla sindaca di Roma Virginia Raggi per individuare un sito nella citta’ destinato allo smaltimento dei rifiuti, altrimenti scattera’ il commissariamento. Venerdi’ ho preso parte all’Assemblea capitolina in cui ho assistito, ancora una volta, all’ennesimo rimpallo di responsabilita’ tra Movimento Cinque Stelle e Partito Democratico, Raggi e Zingaretti.”

“Per quanto mi riguarda sottolineo che e’ piu’ che mai necessario un Ato autonomo per Roma Capitale, che renda indipendente ed autosufficiente la citta’ nella gestione della sua immondizia. Questa e’ l’unica soluzione di buonsenso che va adottata al piu’ presto. Non possono pagare i sindaci del Lazio, non e’ giusto. Le province hanno gia’ dato. È ora di mettere un punto sulla questione.”

“È assurdo che Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, che siedono insieme sui banchi del governo, non riescano a dialogare su una questione cruciale come questa. In ballo c’e’ il decoro di Roma, capitale italiana ed europea, il biglietto da visita di noi italiani all’estero, in cui stiamo facendo una magra figura come Regione, tanto che la Commissione Europea ha minacciato l’apertura di una procedura d’infrazione sulla gestione dei rifiuti nel Lazio.”

“Auspico, dunque, che domani ci sia una risposta positiva dal Campidoglio sull’individuazione di un Ato autonomo per Roma Capitale; si e’ gia’ perso troppo tempo, e l’emergenza rifiuti sta gia’ avendo notevoli ripercussioni ambientali e sanitarie”. Cosi’, in una nota, il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli.