Quantcast

Ciacciarelli: studenti con disabilità penalizzati da didattica a distanza

Roma – “Da oggi e’ ripartita la Dad (didattica a distanza) per tutti gli studenti del Lazio. Una diretta conseguenza del provvedimento che fa partire dalla data odierna la “zona rossa” su tutto il territorio regionale.”

“Tra gli studenti ci sono anche i piu’ fragili, disabili o con BES (bisogni educativi speciali) per i quali dovrebbe essere garantita comunque la presenza, ma che, nella maggior parte dei casi non lo è. È chiaro che tutto cio’ finisce per penalizzarli ancor di piu’.”

“La Regione Lazio deve garantire la sicurezza, dal punto di vista vaccinale, dei docenti ed anche degli studenti piu’ fragili, intesi come soggetti deboli. Bisogna accelerare sulle vaccinazioni al personale docente e su quelle agli studenti disabili o con BES, perche’ se devono stare in presenza lo devono poter fare con tutte le precauzioni del caso, vaccinazione in primis.”

“Condivido le preoccupazioni di genitori e sindacati, per questo la Regione Lazio deve agire garantendo l’incolumita’ di queste categorie. Da oggi la maggioranza e’ ancora piu’ allargata, con l’ingresso dei Cinque Stelle in Giunta: ai numeri facciano seguire una maggiore efficienza”. Cosi’ in una nota il consigliere regionale del Lazio Pasquale Ciacciarelli della Lega.