RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Cialdini: troppo buono per riuscire a fare quel che mi hanno chiesto

Roma – “Me ne vado, mi dispiace. Ho fallito. Sono troppo buono per fare quello che mi hanno detto di fare. Sono pensionato, ho 16 nipoti che mi aspettano. Certo qualcuno mi ha aiutato nel farmi fallire. Non mi hanno aiutato e mi hanno reso la vita molto difficile. Io credevo che la mia attivita’ principale fosse far proseguire le opere invece in questi due anni e’ stata controllare le situazioni dei creditori e degli stipendi”.

Questo lo sfogo dell’amministratore unico uscente di RomaMetropolitane, Pasquale Cialdini, nel corso di un’audizione alla commissione capitolina Trasparenza, l’ultima sua uscita pubblica prima della formalizzazione della nomina del nuovo Au Marco Santucci.